fatti a mano con amore

Il segreto dei MOSTRACCI sta nell’essere personaggi imperfetti che vogliono essere amati nonostante gli occhi storti, la pancia larga e le gambe troppo corte o troppo lunghe. Portano in sé, volontariamente, dei piccoli handicap, appunto delle imperfezioni, che li rendono unici, come unici sono tutti gli esseri viventi, ognuno con pregi e difetti, ma tutti con gli stessi diritti. Questo almeno a casa nostra e nel mondo che vorrei. Ecco perché ho iniziato a cucire i mostracci per i miei bambini, mettendoci amore e fantasia, per creare qualcosa di unico e un po’ fuori dagli schemi, per dare loro la possibilità di capire che le diversità fanno parte di ognuno di noi e che è giusto scegliere con la propria testa e con il proprio cuore. Adesso invento creature per tanti bambini (ma anche per adulti che non hanno voglia di invecchiare tristi!) dalle forme insolite e i colori improbabili, seguendo il mio istinto e le richieste di chi desidera amare un mostraccio.

Se vuoi conoscere le loro storie, il loro carattere, la loro personalità, fai un giro in MOSTRACCILANDIA e clicca sulle foto. E se deciderai di adottarne uno, promettimi di averne cura.

scopri come nasce un mostraccio

C'era una volta
Leggi la storia

Storie

26 maggio 2016

I bambini e l’orto: la magia della vita

plants_hires

Quando ero piccola trascorrevo molti momenti nell’orto con i miei nonni e con mio padre. Mi affascinava raccogliere dalla pianta un pomodoro maturo e poterlo addentare subito, con gli adulti che mi dicevano “brava, ti fa bene”. Mi piaceva il profumo della terra bagnata...

14 maggio 2016

E se la mamma ti ruba le figurine?

E SE LA MAMMA TI RUBA LE FIGURINE

Credevo di averle viste tutte, invece no, questa mi mancava. L’altra mattina, fuori dalla scuola, c’erano due mamme che si scambiavano le figurine. Avevano un foglio con tutto l’elenco dei numeri mancanti per completare...

04 maggio 2016

La magica sirena

la magica sirena (13)

Una sirena, che viveva nel mare delle isole Eolie, un giorno sentì un grande trambusto: era il vecchio vulcano di Stromboli che la stava cercando, perché aveva visto una piccola barca in difficoltà, con dentro...