28 agosto 2017

Migliorare la gestione del lavoro

Amo il mio lavoro, e questo è un dato di fatto. L’ho costruito nel tempo, investendoci le mie energie e credendo fermamente in ciò che faccio. Adesso sono veramente soddisfatta e non oserei mai lamentarmi, ma c’è un aspetto che devo sottolineare, doveroso da parte mia nei confronti delle mie clienti.

Ho letto molte cose su come migliorare la gestione del proprio lavoro, alcune interessanti, altre scontate, altre invece (almeno secondo me) impossibili.  Quelle interessanti sono piccoli consigli su come organizzare al meglio la giornata, suddividerla in modo da ritagliarsi del tempo per le pubbliche relazioni, programmare le spedizioni ad una sola volta a settimana, per rendere il tutto meno caotico e non dispersivo. Quelle ovvie e scontate sono talmente banali che non vale la pena elencarle. Poi ci sono quelle impossibili, che per metterle in pratica dovresti farti clonare come la pecora Dolly o avere tante braccia come la dea Kali, sempre ammesso che vivi come un eremita e non hai una famiglia a cui pensare né tanto meno amicizie da frequentare. 

Io mi sono messa d’impegno e anche se le liste non sono il mio forte, le ho fatte e le seguo, ma sono umana ed ho bisogno anche di tutte quelle cose che nelle liste non si menzionano.

Migliorare la gestione del lavoro

Detto ciò, la riflessione di questo post è nata dopo che ho scritto in Instagram di aver cucito degli astucci (e ormai siamo alle porte della riapertura delle scuole) senza averli ancora inseriti nello shop, per due motivi.

Primo: il tempo, quel maledetto tempo che non riesco a fermare, anche se mi affanno come una matta.                     Secondo: la fiera di Bologna “Il mondo creativo” edizione invernale. E qui dirai tu, ma cosa c’entra? Te lo dico io. Ogni anno lavoro alacremente dietro le quinte per avere taaaante creazioni da portare in fiera, senza mostrarle prima, ma capita che comunque vengano acquistate ancora prima di arrivarci, perché qualcuno mi scrive, mi supplica, vuole vedere ed io non posso e non voglio dire di no. Ti dico in anticipo che a Bologna avrò uno spazio grande il doppio rispetto al solito, ciò significa che dovrò pensare a come allestirlo, ma soprattutto a riempirlo! Ed ecco perché, oltre a portare avanti tutte le richieste che mi vengono fatte ogni giorno (lista piena fino a gennaio!), lavoro in sordina sia per la fiera che per lo shopping natalizio. Ma gli astucci mi hanno tentata, perché siamo in periodo prescolastico e in molte mi avete scritto, con il risultato che ne ho già spediti alcuni pur senza averli messi in vendita. Ecco perché probabilmente non li inserirò nello shop, almeno non ancora.

Migliorare la gestione del lavoro

Poi c’è anche da dire che ho intenzione di fare grandi cambiamenti anche nello shop, quindi ci sarebbe anche un terzo motivo, ma non voglio dilungarmi troppo. Posso dire però, soprattutto alle persone che mi scrivono e restano stupite della mia lista d’attesa esageratamente lunga, che sto facendo di tutto per accontentare le richieste, sempre nei limiti del possibile e che nei prossimi mesi troverete molte cose disponibili, comprese bambole, mostracci, giochi, quiet book…..

Migliorare la gestione del lavoro

Nel frattempo, se siete interessate agli astucci, potete scrivermi a mostraccilandia@gmail.com oppure inviarmi un messaggio dalla pagine faceboook o direttamente dal sito cliccando su scrivimi.  

E adesso corro a cucire!

scopri come nasce un mostraccio

C'era una volta
Leggi la storia