28 novembre 2017

Il cambiamento, la crescita, le novità

Nell’ultimo anno è cambiata molto la mia visione del lavoro e ne ho avuta conferma a Bologna, durante Il Mondo Creativo. Per questo mi sono fermata un attimo a pensare, a scavare in quei pensieri che già da un po’ di tempo mi frullavano in testa. Da qui il cambiamento, la crescita, le novità.

Un passo alla volta.

Il cambiamento. Questa è una parola che mi è sempre piaciuta molto, perché in sé porta la voglia di rimettersi  in gioco, di affrontare nuove sfide, è ciò che ogni giorno ci fa andare avanti, anche quando ci sentiamo incerti e timorosi.  Parlavo della fiera perché durante quei giorni ho maturato la consapevolezza di non sentirmi più totalmente al mio posto. Sono stata benissimo, ho riabbracciato persone che adoro e conosciute altre che mi sono davvero piaciute, ci siamo fatte delle risate spaziali e grazie a Monica mi sono sentita a casa mia, come sempre. Però ho avuto meno empatia con il pubblico, cosa difficile da spiegare senza passare per quella che se la tira, e vi assicuro che non è così. Diciamo che negli ultimi tempi si è nettamente delineata la mia cliente tipo, il famoso target a cui mi rivolgo (anche se non mi piace definirlo così), mamme, nonne, zie ma anche padri, che mi contattano perché vogliono qualcosa di speciale. Persone che si prendono cura delle piccole cose e vogliono trasmetterlo nei gesti quotidiani. Instauriamo un legame, qualcosa che va oltre il semplice rapporto di scambio commerciale. In fiera, paradossalmente perché le persone sono lì fisicamente, nella maggior parte dei casi non è così. Ci sono molte variabili che incidono, soprattutto il fattore tempo che non permette a chi viene in visita un giorno, di fermarsi troppo ad osservare, a conoscerti. Guarda le tue creazioni con ammirazione, ti fa i complimenti, acquista e se ne va. Magari poi ti cerca sui social e te lo vedi su Instagram con tanti cuoricini, però per te che sei stata lì ad esporre il tuo lavoro con tanta cura, diventa solo un numero, perché non hai avuto l’opportunità di allacciare un contatto. Non so in mano a quale bambino saranno andati i miei mostracci, chi giocherà con i miei quiet book, chi andrà a scuola con un colorato zainetto. E questo un po’ mi disturba. Da qui mi sono detta che devo rivedere tutto, per trovare il modo di custodire quei preziosi rapporti, anche attraverso il blog, che ultimamente ho praticamente abbandonato. Quindi ho deciso che mi impegnerò (probabilmente da gennaio perché questo è per me un periodo da paura!) a scrivere settimanalmente e lo farò come se fosse una sorta di diario, in cui potrete conoscermi in modo vero, con pregi e difetti. Sarà un luogo di incontro.

La crescita. Non parlo soltanto della crescita lavorativa, che è innegabilmente avvenuta, ma anche la maturazione di una consapevolezza diversa, che si allaccia a quanto detto fin qui. Ma, restando in ambito lavorativo, mi sento come arrivata al livello successivo, a fare quindi un passo obbligato, perché gestire il lavoro come ho fatto fino ad oggi mi sta letteralmente massacrando. Rispondere alle richieste sta rubando una grande fetta del mio orario di lavoro, cosa che faccio con piacere, ma tutto il resto rimane indietro. Ovviamente continuerò a farlo sempre, ma c’era un solo modo per “snellire il traffico” e non potevo più rimandare.

La novità. Ecco appunto, la novità. Da domani potrete finalmente vedere tutto, ma proprio tutto ciò che ho disponibile, ma soprattutto potrete acquistarlo senza dovermi scrivere prima mille messaggi. Infatti sarà on line il  nuovissimo e bellissimo MOSTRACCI SHOP!!!  Ho lavorato una settimana solo per scattare foto e caricare tutti i prodotti, ma finalmente posso dire ce l’ho fatta. Ci sono moltissime persone che stanno aspettando questa data, persone che mi hanno scritto per sapere cosa regalare a Natale, quindi sono davvero davvero emozionata. Ovviamente potrete continuare a scrivermi per richieste personalizzate, curiosità, domande varie, un saluto. Non ho adottato questa soluzione per allontanarmi, anzi l’ho fatto proprio per avere più tempo da dedicare ai rapporti umani, mail comprese.

Il cambiamento, la crescita, le novità

Non mi resta che iniziare il conto alla rovescia ed invitare tutti all’apertura del MOSTRACCI SHOP che avverrà domani. Troverete l’accesso seguendomi su Instagram e sulla pagina Facebook.

Un abbraccio

scopri come nasce un mostraccio

C'era una volta
Leggi la storia