10 settembre 2018

#irregulardoll amore a prima vista

Care amiche,

ben ritrovate nel primo post dopo-ferie, pieno di novità ed emozione.

Prima di tutto spero che le vostre vacanze estive siano state belle come le mie e che vi abbiano dato la carica giusta per affrontare il lungo inverno costellato di impegni casa-scuola-lavoro-sport che solo noi mamme possiamo sopportare.

MA VENIAMO A NOI E AL VERO MOTIVO DI QUESTO POST: LE #IRREGULARDOLL

Chi mi segue su Instagram (come, ancora no? Corri subito ai ripari!) e chi è iscritto alla newsletter (se non sei fra queste puoi rimediare da qui scorrendo fino in fondo) ha già avuto un piccolo anticipo della nuova linea di bambole che ho creato. E non solo nuova, diversa, unica e bellissima (sì dai, lasciatemi un po’ di autocelebrazione), ma anche e soprattutto definitiva.

#irregulardoll amore a prima vista

Lei si chiama Eva, quella che mi avete detto che mi somiglia

 

MA COSA INTENDI PER DEFINITIVA?

Sapete quando ci frulla in testa qualcosa che fa capolino e subito dopo scompare, lasciando i pensieri un po’ confusi? Si tratta di un’idea o un’immagine di qualcosa che si sta formando nella nostra fantasia ma che ancora non siamo riuscite ad afferrare. Ecco, a me è accaduto così con le #irregulardoll. Ho fatto anni di esperimenti, tagliato e cucito prototipi di ogni tipo, creando pupazzi che mi piacevano e che amavo, ma ancora c’era qualcosa che non mi faceva dire “ok, ci siamo”. Mi sono sempre lasciata ispirare dal cuore, senza fermarmi mai davvero a riflettere, lasciando che la fantasia del momento guidasse le mie mani. Poi ho capito che avevo bisogno di studiare, pianificare, scartare e provare di nuovo, così negli ultimi mesi, in assoluto segreto, sono arrivata a decidere che queste sono le bambole che voglio fare, tutte diverse, piene di personalità, ma con caratteristiche comuni fra loro, ad esempio le gambe lunghe, le dimensioni e l’inconfondibile sorriso.

OK E COME SONO FATTE?

Sono bambole (femmine, maschi e animali) per chi ama i dettagli, l’artigianato, i pezzi unici. Sono per i bambini e le bambine ma anche per gli adulti (sì lo so che spesso le comprate per voi) che hanno ancora voglia di sognare e apprezzano il lavoro fatto a mano che esprime un momento di vita, una passione. Sono per chi ha mantenuto vivo quel filo sottile che ci lega all’infanzia e ci fa sorridere di fronte alle piccole meraviglie.

Le #irregulardoll sono realizzate con vari tessuti (cotone, jersey, jeans, lana, feltro, pile) e imbottite con morbida ovatta di cotone naturale.  La lunghezza totale di ognuna è di 58 cm, di cui circa 36 sono di gambe. Il volto è interamente ricamato a mano.

#irregulardoll amore a prima vista

Lui si chiama Olmo ed è la prima volta che esce allo scoperto

 

OK MI SONO GIA’ INNAMORATA, COME POSSOFARE PER ADOTTARNE UNA?

Con calma, non devete avere fretta. Al momento non le trovate nello shop e in nessun altro posto che non sia questo, Instagram e la pagina facebook. Voglio presentarvele come si deve per evitare che siate frettolose. Non vorrei mai farvi adottare una #irregulardoll così alla leggera, d’altronde per l’adozione di un bambino occorrono anche anni, io vi farò evitare il colloquio con lo psicologo e non vi chiederò il reddito annuo, però voglio essere sicura che ognuna di loro andrà nelle mani di qualcuno che ne avrà cura.

E ALLORA COME DOBBIAMO FARE?

In molte mi avete fatto questa domanda. Qualcuna mi ha persino scritto “ma se io ho già scelto la mia (la prima presentata) e arriva qualcuno che la prende prima di me?” Dovete stare tranquille.

Prima di tutto ha la priorità chi è iscritto alla newsletter, quindi se due di voi sono interessate alla stessa bambola nello stesso momento, avrà la precedenza chi è iscritto alla newsletter.

Questo per un certo periodo (non so dirvi ancora con esattezza per quanto), poi le troverete anche nello shop, così da poter procedere all’adozione in modo più veloce e snello. Sarà più o meno ai primi di dicembre, solo dopo che le avrò presentate a Il mondo Creativo a Bologna. Chi di voi avrà la fortuna di poter venire in fiera le vedrà dal vivo e potrà anche adottarle direttamente.

Avranno un packaging speciale che non vedo l’ora di mostrarvi e di cui sono certa vi innamorerete. Ognuna di loro ha il proprio nome scritto su un documento che ne certifica l’originalità, così che se ne adotterete una da regalare avrete la certezza di fare un dono con un valore speciale.

QUINDI ADESSO?

Adesso, se volete vederle tutte vi basterà continuare a seguire tutti i post di Instagram e se ne incontrerete una che vi farà battere forte il cuore tanto da decidere di non farvela sfuggire, scrivetemi da qui oppure a mostraccilandia@gmail.com (ovviamente mi potete scrivere anche solo per dirmi che vi piacciono eh!)

E ricordatevi di sorridere sempre!

scopri come nasce un mostraccio

C'era una volta
Leggi la storia