Pannello orologio per imparare le ore

A che età un bambino impara a leggere bene l’orologio con le lancette? Sicuramente non esiste un’età precisa, come per parlare o iniziare a camminare, ma esistono molti metodi per aiutarlo, giocando e divertendosi. Perché da piccoli non si ha una corretta percezione del tempo che passa. Ad esempio mio figlio Enea che ha sette anni, fino a poco tempo fa diceva stamattina, quando raccontava di sera un fatto avvenuto nel pomeriggio. 

Un metodo sicuramente giocoso e divertente è associare le varie ore della giornata alle attività quotidiane, come mi ha chiesto di fare una cliente per la sua bambina, in una sorta di pannello orologio da appendere alla parete oppure da stendere come un tappeto.

Pannello orologio per imparare le ore

Lei non aveva un’idea precisa, così ne abbiamo parlato insieme e il risultato è questo: un grande pannello con il lato di circa 60 cm in cui una piccola bambina compie le sue attività quotidiane, muovendo le lancette e spostando la finestra con il cielo da giorno a notte.

Devo dire che non è stato di facile realizzazione, perché cucire tanti piccoli oggetti ad un pannello così grande implica avere intorno alla macchina da cucire un bello spazio vuoto che io non ho mai, perché il mio tavolo di lavoro è sempre strapieno di tutto, per non parlare del caldo che ti attanaglia quando ti trovi a rigirarti fra le mani tanto tessuto. Lo so, la foto non rende l’idea, ma è davvero grande.

In questo modo la bambina potrà giocare come in una casa di bambole e in più imparerà a leggere l’orologio.

Pannello orologio per imparare le ore

Ecco come:

Alle 9 del mattino la bimba si sveglia e trova la finestra con il cielo pieno di sole, poi si veste, fa colazione e si lava i denti. Alle 10 va all’asilo, dove svolge varie attività e a mezzogiorno trova un forno con del cibo perché è ora di pranzo. Nelle ore successive ho inserito matite colorate e quaderno e una palla tutta da smontare e rimontare, per simboleggiare il gioco e le attività dell’asilo. Poi, alle 3 del pomeriggio, arriva l’ora del riposino, con un lettino accogliente e colorato. Alle 5 del pomeriggio la bimba va al parco, dove trova una comoda altalena e dei fiori da raccogliere, poi va a casa a fare un bel bagnetto, prima della cena e di un po’ di TV prima di andare a dormire. Così siamo tornati di nuovo alle 9, dove la finestra si girerà sul cielo notturno con luna e stelle e la bambina andrà a dormire.

Adesso sono curiosa di sapere cosa ne penserà questa bambina, perché la sua mamma ha già visto in anteprima la fotografia e mi ha dato la sua piena approvazione. Io nel frattempo ho giocato un po’ con questo pannello orologio, prima di incartarlo e chiuderlo bene per la spedizione, così per sentirmi un po’ bambina anch’io.