Per il mare e la piscina il pesce da passeggio.

A quanto pare non sono l’unica matta che ha il coraggio di andare in giro con un pesce a tracolla, per fortuna dico io! Ricordi la borsa a forma di pesce di pochi giorni fa? Ha avuto consensi e adesso ti faccio vedere cosa ho combinato.

Senza titolo-1Mi ha scritto una mamma che frequenta corsi di acquaticità con il suo pargoletto di pochi mesi, proprio come ho fatto io con i miei figli, quindi so cosa significa doversi preparare e accudire un bambino piccolo negli spogliatoi. Mi ha raccontato appunto di quando si preparano per entrare in piscina, dicendomi che avrebbe proprio bisogno di una borsa capiente e colorata che possa attirare l’attenzione del frugoletto e tenerlo buono per qualche minuto. Cosa di meglio del pesce da passeggio?

pesce da passeggioAll’esterno ha tante tasche per inserirci piccoli oggetti e all’interno una bella tasca capiente, per suddividere cuffie e costume da indumenti asciutti.  

pesce da passeggio3La tracolla è allungabile, così che quando il bambino crescerà, potrà stringerla e portarla lui stesso. Per lavarla in lavatrice si può togliere, perché puntualmente, almeno a me, si attorciglia ai tessuti e diventa poco simpatico doverla districare.

pesce da passeggio2Altra chicca la coda di spugna, che se hai bisogno di asciugarti le mani non devi cercare dentro la borsa. Poi è morbida e super colorata,così che il bambino ne sia attratto.

_DSC7980Ma lui preferirà certamente giocare con il pesciolino due in uno: doppia faccia per stupirlo e stimolarlo con i colori.

_DSC7981Mi piace un sacco e credo che, se avrò il tempo, realizzerò un pesce da passeggio tutto per me, da portare in spiaggia

E tu come ti organizzi per il mare? Metteresti a tracolla un pesce da passeggio?